Leggerò Leggero: Appunti di Cooperazione Internazionale

Microfinanza in Giordania, il caso di Tamweelcom

A cura di Luca Maria Torre

tamweelcom

Dopo l’articolo del 17 aprile del mio collega Carlo Riva, mi sembra giusto approfondire il tema della microfinanza con un caso pratico. Oggi cercherò di illustrare una parte del lavoro di una istituzione di microfinanza in un Paese in via di sviluppo come la Giordania.

Dato che tratteremo di temi economici, cercherò di dare una panoramica generale della situazione giordana. Secondo i dati della Banca Mondiale, nel 2013 la Giordania contava al suo interno poco meno di 6,5 milioni di persone e aveva un PIL di 33,68 miliardi di $. Nel 2010, anno in cui si hanno gli ultimi rilevamenti da parte della Banca Mondiale, la popolazione che viveva con meno di 2 $ al giorno era il 14,4% del totale e nel 2013, il reddito medio lordo, pur evidenziando un trend in crescita, si fermava a 4.950 $ (tenendo presente che in Italia nello stesso anno ammontava a 35.620 $). Per saperne di più >>>

Dati alla mano, gran parte della popolazione giordana è povera e la dimostrazione di questo è la forte presenza all’interno del territorio giordano di istituzioni di microcredito e microfinanza. Secondo le stime di mixmarket.org sono ben otto gli enti erogatori di microcredito che nel 2013 sono arrivati ad erogare un totale di oltre 260 milioni di dollari. Per saperne di più >>>

Tamweelcom è una di queste istituzioni erogatrici di credito ed io ho avuto la fortuna di effettuare un’esperienza al suo interno. La compagnia è presente sul territorio giordano da ormai oltre 15 anni e negli ultimi anni ha ricevuto premi a livello nazionale e regionale per gli ottimi risultati ottenuti; essa è economicamente autosostenibile e dimostra di essere una compagnia in costante crescita, infatti ha appena superato il numero di 30 filiali sul territorio giordano ed ha servito dall’apertura quasi 400.000 clienti, evidenziando dei trend davvero impressionanti. Per saperne di più >>>

La mia descrizione si soffermerà sul processo del credito, ossia cercherò di far chiarezza su come un cittadino povero può accedere ad un microprestito, presso Tamweelcom in questo caso. Innanzitutto, si deve sapere che l’istituzione dà la possibilità di accedere ai propri prodotti finanziari solo ai cittadini giordani e ai cittadini palestinesi nel solo caso in cui abbiano un garante di cittadinanza giordana. Politica societaria attuata probabilmente a causa delle forti ondate migratorie derivanti dalle situazioni instabili nei Paesi confinanti (Siria ed Iraq in primis); in caso di apertura a cittadini di qualsiasi provenienza si potrebbe compromettere l’efficiente gestione del rischio di credito della compagnia.

Telefono

Tamweelcom offre una vasta gamma di prodotti finanziari per ogni tipologia di esigenza; il loro ammontare varia dai 200 ai 5.000 JOD (1 JOD ≈ 1,3 €) e il tasso d’interesse mensile varia tra l’1 e il 2% con una scadenza massima di 36 mesi. Il 94% dei clienti della compagnia sono donne e per accedere al microprestito non sono richieste garanzie reali: per i prestiti individuali è necessaria la firma di un garante, ossia di una persona che percepisce reddito e che quindi garantisca il prestito nel caso il cliente non riesca a restituire tutte le rate. Nel caso, invece, dei prestiti collettivi si fa leva sulla responsabilità solidale. Per saperne di più >>>

Nella tabella sottostante si trovano tutti i microprestiti individuali offerti:

Tipo di prestito Finalità del prestito
The Hope Loan ( تمويل الامل ) Se un cliente vuole iniziare un progetto di lavoro (come vendita prodotti fatti a mano, elettrodomestici, ecc.) a casa propria, chiederà al Loan Officer un prestito per far partire un nuovo progetto.
The Growth Loan ( تمويل النماء ) Se un progetto, partito con Hope Loan, è andato a buon fine e si vuole far crescere tale progetto, allora il cliente potrà richiedere un Growth Loan.
The Home Improvement Loan ( تمويل تحسين المنزل ) Per comprare nuovi arredi, elettrodomestici o comunque qualsiasi cosa per la casa.
The Educational Loan ( التمويل التعليمي ) Se il cliente è all’università, al college o comunque frequenta un corso può richiedere per questa tipologia di prestito. È necessario un certificato che attesti l’iscrizione e la frequenza.
The Vocational Loan ( التمويل المهني ) Per un progetto in fase di programmazione. Il cliente deve avere una certificazione di particolari centri professionale (provide center) che devono avere l’approvazione dal ministero del commercio e dell’industria.
The Vehicles Maintenance And Licensing Loan ( تمويل ترخيص وتصليح المركبات ) Per rinnovare la patente o per pagare la propria macchina.
The Marriage Loan ( تمويل الزواج ) Per comprare qualcosa per il matrimonio, per la sua organizzazione e preparazione.
The Solar Heater Loan ( تمويل السخان الشمسي ) Per l’acquisto di pannelli solari si stipula un contratto con una compagnia convezionata con Tamweelcom.
The Progress Loan ( تمويل التقدم ) Per progetti di “strada” (street project, nel senso di rivendita in strada di qualsiasi cosa), si deve avere il certificato del governo che consenta la rivendita.
The Tawasol Loan ( تمويل تواصل ) È una particolare tipologia di prestito alla quale si accede solo se si ha già un prestito attivo con almeno 4 rate già pagate.

Oltre a quelli appena elencati, esiste anche il cosiddetto Group-mix Loan ( تمويل جماعي- مكس ), che è il classico prestito di gruppo dei Paesi in Via di Sviluppo (PVS). Se più persone vogliono prendere a prestito ma non hanno garanti, questi andranno alla filiale a chiedere il prestito insieme. Il prestito è concesso solo a donne ed il gruppo può essere formato da un minimo di 2 fino a un massimo di 7 componenti. L’ammontare di tale prestito varia da un minimo di 200 JOD ad un massimo di 800 JOD a persona, il tasso d’interesse può arrivare al massimo all’1,9% mensile, mentre la scadenza varia tra i 12 e i 15 mesi.

gente

Una figura fondamentale per le istituzioni di microcredito e di microfinanza è quella del Loan Officer, ossia il funzionario del prestito. Questo impiegato non fa il solito “lavoro da ufficio”, ma si reca quotidianamente a casa dei clienti per proporre dei prestiti, per rinnovarli e per monitorare il lavoro dei clienti. Attraverso l’incontro con il richiedente il prestito il Loan Officer contratta la tipologia di prestito e quindi compila un particolare documento denominato Application form nel quale inserisce tutti i dati relativi al cliente e al prestito richiesto. Questo documento, il giorno stesso in cui viene compilato, viene prima controllato in filiale e poi inviato al Head Office, dove arriva il giorno successivo. La richiesta viene passata quindi al Credit Department e i Credit Officers saranno addetti all’accettazione o meno del prestito. Questi ultimi impiegati devono seguire una procedura standardizzata per accettare il prestito: controllare che l’Application form sia compilata correttamente, controllare la validità dei documenti d’identità dei clienti e dei garanti, verificare che sia presente la mappa che indichi la residenza del cliente, controllare che sia stata inserita la PPI (Progress out of Poverty Index) application, che è un particolare questionario sulle condizioni di vita dei clienti, verificare che vi sia un’eventuale contatto per il possibile pagamento delle rate via telefono cellulare, verificare la posizione creditizia del cliente e del garante ed infine esaminare la situazione reddituale del cliente. Se tutto è nella norma e il prestito è accettato, la cartella di richiesta torna dalla filiale da cui proviene affinché il cliente possa firmare il contratto di prestito e possa ricevere l’assegno per il ritiro dei soldi in banca. Se invece il prestito non è accettato, esso può essere ricontrattato. Sostanzialmente, dopo tre giorni lavorativi dalla richiesta di prestito un cittadino giordano ha in mano il denaro contante. Un processo fluido e competitivo, anche nei confronti delle banche commerciali (tramite la SME unit, Tamweelcom dà la possibilità di accedere al credito anche a piccole e medie imprese con dei prestiti di ammontare tra i 5.000 e i 50.000 JOD).

Ho cercato di riassumere brevemente il processo del credito nell’istituzione che io ho visitato, tralasciando una grandissima parte di lavoro che sta dietro alla semplice erogazione di un prestito; in linea di massima un’istituzione che lavora bene, qualsiasi essa sia e in qualunque contesto lavori segue le stesse procedure. Le istituzioni di microcredito e di microfinanza svolgono un ruolo fondamentale per lo sviluppo di un Paese: esse danno la possibilità di accedere al credito a tutte quelle persone che si trovano in una condizione definita vulnerabile, sia in termini economici che sociali. Non si deve però parlare di “diritto al credito”, ma più di diritto allo sviluppo e di diritto all’iniziativa economica, la quale deve poter essere equamente accessibile a tutti.

Annunci

Un commento su “Microfinanza in Giordania, il caso di Tamweelcom

  1. Pingback: Microfinanza in Europa: la divergenza dal modello dei PVS sulla via della sostenibilità finanziaria. | Leggerò Leggero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 maggio 2015 da in Finanza Etica con tag , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: